Chanel

Al Guardian non piace Brad Pitt

di Enrico Matzeu
Le critiche del quotidiano inglese e un consiglio: vai all'estero.

Brad Pitt nella pubblicità del profumo Chanel N. 5.

Il quotidiano inglese The Guardian critica la decisione dell’attore americano di recitare nel nuovo spot del profumo Chanel N.5, diretto dal regista Joe Wright. In particolare, la scelta del monologo che Pitt interpreta nei 30 secondi della pubblicità. «Il mondo gira e noi giriamo con lui» non è effettivamente un testo pregno di significato, come l’attore vuole farci credere con la sua passionale recitazione, dicono gli inglesi. Il Guardian ricorda inoltre come, già in passato, alcune star hollywodiane abbiano, per così dire, compromesso la propria immagine con una pubblicità di profumi. Da Nicole Kidman a Charlize Theron, passando per Keira Knightley, sono numerose le testimonial che per anni sono rimaste “prigioniere” dell’immagine della campagna pubblicitaria per cui posavano. Insomma, nonostante il capello lungo e la barba incolta, che sicuramente sono piaciuti al pubblico femminile, il Guardian storce il naso sulla scelta dell’attore americano e avanza anche un prezioso consiglio: «Vedi Brad, la questione è molto semplice. Se vuoi dare sfoggio di te stesso in uno spot, vai all’estero, dove la tua reputazione rimarrà intatta, come ad esempio hanno fatto Nicolas Cage e Arnold Schwarzenegger, in Giappone». Brad Pitt è avvisato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Look Argomenti: , , Data: 25-10-2012 01:30 PM


Lascia un Commento

*