BEAUTY STAR

Golden Globe, il look da copiare

di Luciana Bussini
Chiome lunghe e dalle onde morbide. Abiti sexy e sinuosi. Torna lo stile vamp Anni '50. Tutto da ammirare.
Rosie Huntington-Whiteley. La super modella britannica, testimonial di Victoria’s Secret e di Burburry The Body, ha aggiunto un pizzico di pepe allo stile algido.

Rosie Huntington-Whiteley. Anche la super modella britannica, testimonial di Victoria’s Secret e di Burburry The Body, ha aggiunto un pizzico di pepe allo stile algido.

Ai Golden Globe vince lo stile «femme fatale» alla Veronica Lake o alla più moderna Jessica Rabbit, la celebre vamp del cartoon Chi ha incastrato Roger Rabbit?.
L’ONDA È SENSUALE
Chiome lunghe o lunghissime, sciolte in morbide onde che ricadono civettuole a incorniciare un lato del viso, completano silhouette strizzate in abiti da sogno e sinuosi che lasciano le spalle scoperte. Per la gioia dei maschi che non disdegnano di posare lo sguardo su «un cumulo di curve», come cantava Fred Buscaglione in Che Bambola (1957), una delle canzoni che lo resero più famoso.
VAMP CONTEMPORANEA
L’idea di riprodurre lo stile vamp Anni Cinquanta non è nuova: si è già vista su Lindsay Lohan alla prima del film Liz e Dick lo scorso novembre e su Kylie Minogue in una recente apparizione alla tivù tedesca. Ma il virus ‘dell’onda super sexy’ ai Golden Globe 2013 ha fatto una vera strage: celebrities di ogni livello, dalla più famosa Jessica Chastain alla meno nota Barbara Palvin, ne sono rimaste vittime. Il risultato? Divino. Guardate la gallery di LetterDonna.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Gallery, Look, Red carpet Argomenti: , Data: 18-01-2013 11:11 AM


Lascia un Commento

*