CINEMA

Catherine, femme fatale a Las Vegas

di Beatrice Pagan
Zeta-Jones torna al cinema. In splendida forma. Nonostante il marito e il suo bipolarismo.
Catherine Zeta-Jones. Catherine Zeta Jones nel film Una ragazza a Las Vegas.

Catherine Zeta-Jones. Catherine Zeta-Jones nel film Una ragazza a Las Vegas.

Catherine Zeta-Jones, una vera femme fatale che non passa di certo inosservata. L’attrice riesce a catturare l’attenzione sul grande schermo e non delude neppure nel film Una ragazza a Las Vegas. L’interpretazione di una moglie gelosa e vanitosa dall’animo buono, disposta a sottoporsi a invasive operazioni pur di apparire più giovane, convince e diverte.
IL FILM DI STEPHEN FREARS
Il lungometraggio, diretto da Stephen Frears nel 2012, fa tornare a brillare la bellissima attrice dopo un periodo delicato e difficile, dovuto alla malattia del marito Michael Douglas, a cui nel 2010 è stato diagnosticato un tumore alla gola e ai suoi disturbi legati al bipolarismo per cui è stat ricoverata di recente.
UNA CARRIERA BRILLANTE
Nata da madre irlandese e padre gallese, Catherine Zeta-Jones ha iniziato fin da bambina a danzare, cantare e recitare in musical e spettacoli teatrali. Nel 1998, accanto ad Antonio Banderas, interpreta il film La maschera di Zorro e si impone come una delle attrici più sensuali e apprezzate in tutto il mondo. Poi la consacrazione con il ruolo da protagonista accanto a Sir Sean Connery in Entrapment.
TALENTO E BELLEZZA
Due anni dopo Steven Soderbergh la sceglie per il film Traffic che ne evidenzia il talento messo a volte in ombra dalla sua innegabile bellezza. La sua dimestichezza con il canto e il ballo le fanno poi conquistare un ruolo da protagonista in Chicago e, nel 2003, la sua interpretazione viene premiata anche dai giurati degli Oscar. Da allora Catherine ha potuto lavorare con i registi più importanti, come Steven Spielberg, e in film campioni d’incassi.
CORAGGIO E DETERMINAZIONE
Un paio di insuccessi, i problemi personali e l’impegno a teatro con il musical A Little Night Music, hanno obbligato l’attrice a prendersi una pausa dal mondo del cinema, ma dal 2011 è tornata sotto i riflettori passando dal romanticismo di Muccino in Quello che so sull’amore, al travolgente Rock of Ages, fino al raffinato Effetti Collaterali e l’irriverente Red 2.
FASCINO MAGNETICO
A far brillare Catherine Zeta-Jones è soprattutto il fascino magnetico che non accenna a sfiorire, nonostante il passare del tempo: basti pensare che, dalla fine degli Anni Novanta, l’attrice è stata una presenza fissa nella classifica delle donne più belle del mondo.
Forse è proprio per questo che il mondo moda & beauty la corteggia con costanza: la star ha accettato di essere la testimonial per i prodotti di bellezza firmati Elizabeth Arden e per i gioielli Di Modolo.
STILE SOFISTICATO
Il suo stile è maturato con gli anni abbandonando gli eccessi e diventando più sofisticato ed elegante: le profonde scollature esibite sui primi red carpet hanno lasciato spazio ad abiti sinuosi in grado di valorizzare al meglio il fisico dell’attrice, mantenendo saldo il suo posto tra le icone di stile di Hollywood.
ELEGANZA IMPECCABILE
Anche sui campi da golf, sport da lei molto amato, e nella vita di tutti i giorni indossa outfit impeccabili impreziositi dagli accessori più trendy. La diva  non ha mai nascosto il suo profondo amore per il made in Italy, stringendo persino una grande amicizia con Donatella Versace.
BEAUTY CARE DA DIVA
Catherine si è sempre distinta grazie a uno stile personale e reinterpretando in chiave moderna un look molto spesso ispirato alle dive degli Anni Quaranta. Recentemente l’attrice ha rivelato che uno dei suoi segreti di bellezza è l’utilizzo quotidiano di un siero anti-età che rende la sua pelle ancora più luminosa e idratata. Per le anteprime e le occasioni speciali, i make up artist sono inoltre molto attenti a delineare le sopracciglia con cura e a sottolineare gli occhi con uno smoky eyes intenso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*