Mode

Vieni avanti lumbersexual

di Antonella Scutiero
Fantasie plaid, occhialini tartaruga e barba. L'uomo rincorre Ryan Gosling. Ma ci piace?
Ryan Gosling è il simbolo del lumbersexual

Ryan Gosling è il simbolo del lumbersexual metropolitano. Un moderno boscaiolo.

Occhialini tondi, preferibilmente con la montatura in tartaruga, abbigliamento finto trasandato un po’ vintage, preferenza per il cibo bio e gli orti casalinghi, e immancabile barba. Del perfetto look da hipster che ha dominato l’estetica maschile negli ultimi anni lasciate perdere tutto, anzi no, tenete almeno la barba: servirà per  trasformarsi in lumbersexual. Alla Ryan Gosling, l’attore capace di far sbavare tre generazioni di donne. Ma da dove nasce questa tendenza? E siamo proprio sicuri che tutti possono permettersi di scimmiottare Ryan?

DAL METROSEXUAL ALLA BECKAM FINO A GOSLING
Attenzione però, perché per gli hipster il cambiamento è radicale: non è tra gli abitanti di Williamsburg, Brooklyn, che si trovano i progenitori dell’homo novus, ma in quei metrosexual perfettamente rappresentati da David Beckam, dal look patinato – per molti troppo patinato – gli abiti aderenti, il sopracciglio depilato, l’acconciatura perfetta e l’uso spropositato di lozioni, creme e profumi. Non è un caso che le riviste statunitensi che hanno iniziato a parlare del fenomeno abbiano etichettato – lo ha fatto il Daily Beast – lumbersexual come un tentativo, l’ennesimo, degli etero di rubare il look ai gay. Era già successo, del resto, con Beckam e i suoi emuli.

Stile lumbersexual: manca solo il ciocco di legno e l'ascia.

Stile lumbersexual: manca solo il ciocco di legno e l’ascia.

LA BARBA È QUASI UN MUST PER IL MODERNO BOSCAIOLO
Il lumbersexual è tutto barba e camicie di flanella, l’opposto dei petti depilati, i muscoli scolpiti degli uomini ipercurati di qualche anno fa, che sì, dal look avresti detto gay, ma poi si fidanzavano con le donne.
E se il metrosexual passava il suo tempo in bagno a fare la pulizia del viso, il suo discendente è alla ricerca di una connessione con l’esterno, con gli spazi aperti: sembra un uomo dei boschi, anche se è impiegato in una società di livello con uno stipendio alto e i suoi benefit. Nello zaino tiene un MacBook Air, ma sembra che ci riponga l’ascia di un taglialegna.

AL POSTO DELL’ASCIA C’È UN MAC BOOK AIR
Da New York a Los Angeles, il nuovo esemplare di uomo metropolitano sta facendo diventare rapidamente mainstream l’industria dell’abbigliamento da outdoor e i relativi accessori: sarà perché il lubersexual è fortemente ambientalista, sarà perché ha scoperto che vestirsi come per una passeggiata nel bosco è decisamente più comodo di un completo di Armani attillato e la cravatta stretta intorno al collo, è diventato decisamente cool.
Ed è in rapida ascesa. Ovviamente lo spettro dal look urbano al look campagnolo è ampio. Da una parte c’è, per esempio, Ryan Gosling che arriva sul set con una borsa di pelle in stile taglialegna – per il laptop, ovviamente – e stivali da lavoro, uno stile ancora metropolitano che strizza l’occhio alla moda dei boschi, un po’ Metrojack, insomma, che si può vedere in giro con abbigliamento da montagna, giubbotti Patagonia o magari un pantalone tecnico in cordura. Dall’altra c’è lo stile che ha sfilato sulle passerelle di Parigi: un trionfo di barbe incolte, assolutamente nulla di aderente, fantasie plaid, e anche plaid su plaid, tutto condito dal grado giusto di apparente trascuratezza e dall’uso sapiente dei filtri su Instagram.

Anche Zac Efron ha ceduto alla moda lumbersexual.

Anche Zac Efron ha ceduto alla moda lumbersexual.

UNA CURA MANIACALE PER IL GUARDAROBA
All’apparenza, quest’uomo è assai diverso dallo stile Beckam e dai suoi pantaloni slim. Ma in realtà quello che li accomuna è l’impegno profuso nel compilare il proprio guardaroba e, in una certa misura, anche il proprio modo di pensare: come il metrosexual era ipercurato perché il proprio aspetto fisico era una priorità, il lumbersexual non lo sembra affatto perché, appunto, non è più in cima alla lista.
A trarne vantaggio potrebbero essere le donne. Perché magari si ha bisogno di un armadio nuovo da Ikea e il lumbersexual si offre volontario per costruirne uno. Non c’è bisogno di comprare il basilico al supermercato perché lui lo coltiva sul balcone. Sa benissimo dove trovare i mirtilli freschi per le barrette dietetiche home-made. E il bagno, finalmente, sarà libero, perché non passerà le ore a cercare invisibili punti neri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Red carpet Argomenti: , , , Data: 14-11-2014 05:30 PM


Lascia un Commento

*