Hollywood

Robert De Niro, una vita a nudo

di Luca Burini
Una biografia svela i segreti del divo. Tra cocaina, prostituzione e un difficile rapporto con le donne.
Robert De Niro a Roma per la presentazione del documentario dedicato al padre.

Robert De Niro a Roma per la presentazione del documentario dedicato al padre.

Cocaina, una morte misteriosa, strani giri di prostituzione. Insomma ci sono tutti gli ingredienti per un film ad alta tensione. Invece si tratta di una biografia, naturalmente non autorizzata, che racconta un inedito Robert De Niro. A svelare i particolari più intimi della vita privata dell’attore è Shawn Levy nel libro De Niro: A life.
LA COCAINA E BELUSHI
Ecco che sfogliando le pagine della biografia si scopre che Robert negli anni Ottanta aveva una vera e propria passione per la cocaina. Passione condivisa con il collega John Belushi che la notte del 4 marzo 1982, quando venne trovato morto dopo un festino all’hotel Chateau Marmont, era stato visto in compagnia proprio di De Niro.
DIFFICILE RAPPORTO CON LE DONNE
Ma gli scheletri nell’armadio non sarebbero finiti qui. Perchè, secondo Levy, in passato sarebbe stato coinvolto anche in un giro di prostituzione a Parigi in cui era indagata una pornostar amica della star. Certo il rapporto dell’attore con le donne non è sempre stato sano. Pare infatti che Robert abbia da sempre una predilezione per quelle di colore, che ama sottomettere. E guai a rifiutarlo, è capace di rendere impossibile la vita. Come pare abbia fatto con l’attrice Cybill Shepherd.
UN DOCUMENTARIO DEDICATO AL PADRE
E poi il capitolo famiglia. Anche se non è proprio una novità. Perchè già si sapeva che il padre di De Niro fosse gay, mentre la madre bisessuale. Alla figura del padre è stato infatti dedicato un documentario Remembering the Artist Robert De Niro, Sr presentato al Festival del Cinema di Roma. Pittore, poeta e scultore statunitense di origine italiana, Robert De Niro Senior fu tra i più apprezzati pittori figurativi newyorkesi del secondo dopoguerra, ma poi scontò a caro prezzo il devastante e imprevedibile avvento di quella Pop-Art che spazzò via un’intera generazione di artisti, senza mai piegarsi ad essa e alle richieste del mercato. In preda a una depressione perenne, in quanto emarginato, solitario, sessualmente represso e professionalmente poco appagato, De Niro era nato nell’epoca sbagliata. Il suo ritratto è pennellato nel documentario attraverso le parole di amici, esperti d’arte, nipoti e ovviamente del figlio. Speranze e frustrazioni, le rapide nozze con Virginia Admiral, poi rimasta sua amica fino alla morte del 1993, la nascita di un figlio due volte Premio Oscar, la scoperta di quell’omosessualità mai affrontata del tutto e a lungo taciuta, quasi sopportata, il viaggio della disperazione con pochi soldi in tasca verso Parigi, per poi tornare in America grazie all’insistenza del figlio 22enne che era volato fino in Francia per riportare suo padre nella Grande Mela.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Amori Argomenti: , , Data: 01-12-2014 01:00 PM


Lascia un Commento

*