Cinema

Non è un Oscar per dive

di Luca Burini
Marilyn, Marlene, Ava e Rita. Le dive per le quali l'Academy Award è rimasto un sogno proibito.
Julianne Moore.

Julianne Moore.

È stata una lunga notte. Che però ha reso giustizia a una delle più grandi attrici contemporanee: Julianne Moore che ha 54 anni ha vinto il suo primo Oscar. Il suo era il nome più quotato per portarsi a casa la statuetta come attrice protagonista. Tuttavia ha dovuto vedersela con avversarie di talento: Rosamund Pike, dark lady nell’Amore bugiardo, l’emergente Felicity Jones per La teoria del tutto e due interpreti che una statuetta l’hanno già vinta, Marion Cotillard, in corsa con Due giorni, una notte e Reese Witherspoon con Wild. Nel suo discorso di premiazione Julianne Moore ha ricordato che film come Still Alice portano coscienza su una malattia come l’Alzhaimer: «Occorre parlarne perché è solo quando c’è coscienza sociale su una malattia si trova la cura».

L’ACADEMY NON HA MAI PREMIATO JULIANNE
Anche se è difficile da credere, per Julianne Moore si tratta del primo Oscar, nonostante nella sua carriera sia stata nominata ben cinque volte: come non protagonista, nel 1998 per Boogie Nights e nel 2003 per The hours, e come protagonista, nel 2000 per Fine di una storia, sempre nel 2003 per Lontano dal paradiso e, infine nel 2015 per Still Alice. Ma lei non ne ha mai fatto una tragedia. Anche perchè sapeva di essere in buona compagnia. Perchè come lei ci sono tante dive che l’Academy Award non l’hanno mai ricevuto. Ecco i cinque casi più incredibili.

 

Marilyn Monroe.

Marilyn Monroe.

NESSUNA NOMINATION PER MARILYN
Nel 1999 è stata proclamata dall’American Film Institute la sesta più grande attrice della storia del cinema, eppure Marilyn Monroe non ha mai ricevuto nemmeno una nomination per il premio più importante del settore. Film troppo leggeri? Forse. Anche se Jack Lemmon la ottenne per A qualcuno piace caldo. 

Rita Hayworth.

Rita Hayworth.

RITA TROPPO PIN-UP PER L’ACADEMY
Stessa sorte è toccata anche a Rita Hayworth. Tra le più belle e seducenti donne della storia del cinema, rimane nell’immaginario collettivo come la prorompente e tentatrice Gilda, personaggio che ha portato con successo sullo schermo nell’omonimo film del 1946, ma che l’ha confinata nel ruolo stereotipato della pin-up, offuscando probabilmente le sue doti d’interprete. L’American Film Institute l’ha inserito al diciannovesimo posto tra le più grandi star della storia del cinema.

Marlene Dietrich.

Marlene Dietrich.

NIENTE OSCAR NEMMENO PER LA MADRE DI TUTTE LE DIVE
Fra le più note icone del grande schermo rimaste senza statuetta c’è pure Marlene Dietrich. L’attrice e cantante tedesca naturalizzata statunitense fu un vero e proprio mito, lasciando un’impronta duratura attraverso la sua recitazione, le sue immagini e l’interpretazione delle canzoni. La Dietrich fu una delle prime dive insieme alla rivale Greta Garbo. Ma nella sua carriera ha ricevuto solo una nomination dall’Academy Award: nel 1931 per il film Marocco. L’American Film Institute l’ha comunque inserita al nono posto tra le più grandi star della storia del settore.

Ava Gardner.

Ava Gardner.

AVA CONTRO AUDREY
Al 25esimo posto della stessa classifica c’è Ava Gardner che come Marlene è stata nominata una sola volta agli Oscar. Era il 1953 e sperava di portare a casa l’agognata statuetta per il film Mogambo. Ma in concorso c’era anche Audrey Hepburn per Vacanze romane. E il resto è storia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*