Glamour

L'affinità si misura sul red carpet

di Enrico Matzeu
Lo stile delle coppie degli Oscar 2015 sotto la lente d'ingradimento. Ecco il meglio e il peggio.

Tappeto rosso, show con i fiocchi e parata di star. Non è mancato proprio nulla agli Oscar 2015, organizzati come ogni anno dall’Academy a Los Angeles, per premiare il cinema americano e quello internazionale. E per l’appunto non sono mancati neanche i vincitori, a partire dal regista messicano Alejandro Gonzalez Inarritu che con il suo Birdman ha vinto come Miglior film, Miglior regia e Miglior sceneggiatura originale. La statuetta come Miglior attrice protagonista è andata alla bravura di Julianne Moore in Still Alice, mentre Miglior attore protagonista è Eddie Redmayne per La teoria del tutto. L’Italia ha vinto invece grazie alla creatività di Milena Canonero, Oscar per i Migliori costumi nella pellicola Grand Budapest Hotel. E chissà lei a chi avrebbe dato invece la statuetta per il miglior look sul red carpet. Come ogni anno infatti i riflettori erano puntati sulle celeb immortalate con i loro abiti da sogno. LetteraDonna.it si è concentrata questa volta sulle coppie, per capire quali erano le più affiatate (in fatto di stile) e quelle meno coordinate.


AFFINITÀ NEL GUARDAROBA
Affiatatissimi, anche sul tappeto rosso, Behati Prinsloo e Adam Levine. Entrambi hanno scelto di farsi vestire da Giorgio Armani e se lei è impeccabile nel suo long dress rosso e nero, lui le fa eco con uno smoking a dir poco perfetto. Belli e patinati. Effetto copertina anche per Joanna Newsom e Andy Samberg. Lei in bianco e lui in un tuxedo a un bottone e se non fossero già sposati, sarebbero perfetti per l’altare. È riuscito a guadagnarsi la statuetta come Miglior attore, ma Eddie Redmayne meriterebbe anche quella di Miglior coppia in pendant. Lui e la moglie Hannah Bagshawe hanno optato, infatti, per il blu come colore che li unisce in una serata che rimarrà indimenticabile, per entrambi. Rompono gli schemi invece Eddie Murphy e Paige Butcher, lui in uno smoking bianco e lei con un abito viola dalle mille pieghe sul retro. Due outfit che fanno risaltare entrambi. In grigio, invece, il conduttore della serata Neil Patrick Harris, in perfetto abbinamento al marito David Burtka, vestito invece in bianco, così da portare un po’ di leggerezza alla serata più attesa dell’anno.


ERRORI DI COPPIA
A volte, però, i coordinati non funzionano. È il caso, ad esempio, di J.K. Simmons, premiato come Miglior attore non protagonista con Whiplash, arrivato con la moglie Michelle Schumacher. Se lei ha indossato un lungo abito viola, lui le ha risposto con una pochette da taschino dello stesso colore, a ravvivare un completo nero portato con gilet e cappello che stonano però tra loro. Non vanno d’accordo (negli abbinamenti) neanche Steve e Nancy Carell. Lei, infatti si presenta con un abito blu (discutibile per la foggia), mentre lui sceglie il nero, rovinando tutta l’armonia di coppia. Fanno a pugni anche le scelte di Dana Brunetti e Katie Cassidy. Lei con una creazione troppo elaborata, mentre lui è decisamente goffo in smoking. Sulla carta Benedict Cumberbatch e Sophie Hunter potevano essere la coppia più stilosa della serata, ma poi lei ha rovinato tutto con un vestito troppo rosso e troppo aperto sui lati. Peccato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Amori Argomenti: , , , , Data: 23-02-2015 01:05 PM


Lascia un Commento

*