Stilose

Tutte le donne di Re Giorgio

di Enrico Matzeu
In principio ci fu Antonia. Poi sono arrivate Sophia, Margherita e Kasia. 40 anni di vip fedeli al brand.

Giorgio Armani fa 40. Quello che viene considerato da tutti il Re della moda italiana, ha raggiunto un importante traguardo: quarant’anni di attività. Era il 1975 quando sfilò con la sua prima collezione e diede il via a quello che è oggi un impero milionario, che può contare due linee di prêt à porter sia per l’uomo che per la donna, Armani Privé, dedicata all’Haute Couture, gli accessori e i profumi che portano il suo nome e che sono diventati per molti un vero e proprio stile di vita. Per celebrare questo compleanno così speciale, dal 16 marzo per quaranta settimane, sul suo sito, nella sezione #Atribute, vengono pubblicati contenuti inediti, fotografie e bozzetti, che ripercorrono i momenti più significativi dell’attività, condivisi sui social network con lo stesso hashtag. Come ogni grande stilista, anche Giorgio Armani ha avuto e continua ad avere le sue muse o comunque una serie di donne che l’hanno ispirato e che indossano con fedeltà i suoi abiti in ogni occasione. Non parliamo solo dei volti internazionali delle sue pubblicità, ma delle bellezze, soprattutto nostrane, che incarnano lo stile Armani.

Antonia dell'Atte a sinistra in una pubblicità di Giorgio Armani negli Anni Ottanta e a destra oggi a una sfilata di Emporio Armani.

Antonia dell’Atte a sinistra in una pubblicità di Giorgio Armani negli Anni Ottanta e a destra oggi a una sfilata di Emporio Armani.

IN PRINCIPIO FU ANTONIA
Tra queste, non si può non partire che da Antonia Dell’Atte. Era la metà degli Anni Ottanta, quando Armani la notò e la scelse come sua musa. Lei, che era già una modella, diventò il punto di riferimento dello stilista, che la amava per i suoi capelli corti e quello stile asciutto che perfettamente incarnava i codici della sua neonata azienda. Furono i tailleur pantalone e le giacche maschili a fare la fortuna della modella, che poi si affacciò anche al mondo della televisione. Ancora oggi Antonia Dell’Atte è sempre in prima fila a tutte le sfilate di Armani e continua a indossare con eleganza i suoi abiti.

Giorgio Armani assieme alla musa e amica Sophia Loren.

Giorgio Armani assieme alla musa e amica Sophia Loren.

LA FEDELE SOPHIA
Se dici Armani, poi, dici Sophia Loren. L’iconica attrice italiana è forse la più fedele allo stilista e che si tratti di Hollywood o di Cannes, non rinuncia mai a un abito a sirena nero disegnato dal “suo” Giorgio. Ama anche i tailleur, meglio se impreziositi da cristalli, e fatti da giacchini bon ton. «Il migliore al mondo è Giorgio Armani. Un amico, con lui mi sento a casa», ha dichiarato l’attrice in uno dei tanti eventi a cui è invitata, tra cui le sfilate dell’Alta Moda parigina, durante le quali indossa sempre una delle ultime creazioni firmate Armani Privé.

Giorgio Armani e Claudia Cardinale durante un ricevimento.

Giorgio Armani e Claudia Cardinale durante un ricevimento.

L’AMICA CLAUDIA
L’elenco delle attrici italiane che venerano lo stilista è davvero lunghissimo, ma quelle che sono ricambiate non sono moltissime. Tra queste però non manca sicuramente Claudia Cardinale, che in comune con lo stilista, oltre all’amicizia reciproca, ha la Legion d’Onore. Il massimo riconoscimento della Repubblica Francese, infatti, è stato assegnato alle due eccellenze italiane nel 2008 dall’allora Presidente Nicholas Sarkozy. La Cardinale non rinuncia mai ai completi pantalone di Armani nelle infinite gamme di grigi e negli immancabili colori non colori, che sono il tratto distintivo dello stilista piacentino.

Giorgio Armani assieme all'attrice Margherita Buy.

Giorgio Armani assieme all’attrice Margherita Buy.

MARGHERITA INCARNA L’OGGI
Margherita Buy, invece, incarna perfettamente la contemporaneità della maison. Il suo stile pulito e a tratti austero, è perfetto per gli abiti Armani, con le loro tinte neutri e i tagli morbidi. Non c’è red carpet in cui l’attrice non salga con una creazione di Giorgio e grazie alla sua semplicità è la testimonial ideale per arrivare a tutte quelle donne comuni che apprezzano la ricercatezza e l’equilibrio del designer.

Giorgio Armani con Kasia Smutniak alla presentazione del profumo Idole d'Armani.

Giorgio Armani con Kasia Smutniak alla presentazione del profumo Idole d’Armani.

KASIA TESTIMONIAL
Un’altra donna di cinema, che di recente è entrate nelle grazie dello stilista, è Kasia Smutniak. L’attrice polacca, ma ormai naturalizzata italiana, è stata scelta da Armani già da qualche tempo per rappresentare il profumo Idole d’Armani, di cui è stata ispiratrice e testimonial. Kasia ha girato mezza Europa per presentare la fragranza e anche lei, quando può, scegli outfit griffati Aramni.

La giornalista Lilli Gruber con un tailleur Giorgio Armani durante una puntata di Otto e mezzo su La7.

La giornalista Lilli Gruber con un tailleur Giorgio Armani durante una puntata di Otto e mezzo su La7.

LE GIACCHE DI LILLI
Passando al piccolo schermo, troviamo Lilli Gruber. Il mezzo busto più famoso d’Italia va in onda ogni sera con il suo Otto e mezzo su La7, indossando una delle giacche sagomate di casa Armani. Le tinte più scure sono le sue preferite, anche se non rinuncia a qualche tocco di beige qua e là, per portare ogni sera nelle nostre case un po’ della raffinatezza griffata Re Giorgio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*