Passaggio di fascia?

Lo ha seguito quando lui è stato espulso dalla Lega. Ora si dice che potrebbe diventare sindaca di Verona alla fine del mandato del compagno. Chi è Patrizia Bisinella, compagna di vita e di partito di Flavio Tosi.

bisinellaGià compagna di vita e di partito del sindaco di Verona Flavio Tosi, Patrizia Bisinella potrebbe fare il grande salto e prendere in mano le chiavi della città al posto del fidanzato: secondo il Corriere del Veneto, infatti, potrebbe essere lei la futura candidata sindaco per Fare! Un’indiscrezione che si fonda sull’ipotesi che il governo non approvi il terzo mandato per i sindaci e che quindi per Tosi sia impossibile ricandidarsi.

INSIEME FUORI DALLA LEGA
Di Castelfranco Veneto (Treviso), classe 1970, laureata in giurisprudenza all’università di Padova, eletta nel 2013 al Senato con  i voti della Lega, al momento dell’espulsione del compagno dal partito il 14 marzo 2015, ha scelto di seguirlo entrando nel gruppo misto Federalismo Autonomie e Libertà. Nelle fila del carroccio aveva militava dal 2000: «Dopo quasi 15 anni consecutivi di militanza ho lasciato la Lega Nord per seguire il nuovo movimento politico di Flavio Tosi, dopo l’ingiusta espulsione da lui subita. Condivido in pieno il suo progetto di ricostruzione di un centrodestra serio, credibile, concreto e popolare, non demagogico», si legge sul suo profilo ufficiale.
Da allora si è dedicata prevalentemente all’avventura elettorale della sua metà. «Autonomista e federalista convinta», come si descrive lei, Bisinella è stata consigliera comunale di Castelfranco Veneto,  presidente della Commissione Pari Opportunità e segretaria della sezione cittadina della Lega. È membro delle commissioni permanenti Affari Costituzionali e Igiene e Sanità.

Patrizia Bisinella e Flavio Tosi

Patrizia Bisinella e Flavio Tosi

NON SOLO PER AMORE  
Separato dalla prima moglie, Stefania Villanova, Tosi vive con la senatrice a Verona da un paio d’anni. «Non è stata solo una scelta di cuore ma la condivisione vera di un progetto politico», ha assicurato lei in una video-intervista a La Repubblica quando ha deciso di seguirlo lontano dalla Lega. «Vivendo insieme, condividendo tutto, mi sono sentita ancor più determinata in questa scelta, per entrambi molto sofferta e dura», aveva detto a maggio 2015. Chissà se ora i due si passeranno anche il testimone di sindaco e lei inizierà il suo (ancora ipotetico) mandato con i suggerimenti del compagno. Facile, quando amore e politica convergono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Amori Argomenti: , , , , Data: 25-10-2016 01:50 PM


Lascia un Commento

*