«Mi candido alla Casa Bianca»

Dopo i guai giudiziari e il declino della carriera cinematografica, Lindsay Lohan torna alla ribalta con una dichiarazione che fa discutere. Ecco le cinque cose da sapere sull'ex stellina Disney.

"Speed The Plow" - PhotocallDopo Kanye West, anche un’altra star dello showbiz ha annunciato di volersi candidare alla corsa per le presidenziali del 2020. Lindsay Lohan, ex ragazzina prodigio Disney, ha postato due foto sul proprio account Instagram ringraziando il rapper afroamericano, Barack Obama e la regina Elisabetta per averla ispirata e dichiarando di volersi dedicare «ai bambini che soffrono nel mondo». L’attrice di Mean Girls però ha alle spalle un passato di convocazioni in tribunale e condanne per guida in stato di ebbrezza e possesso di droga che rendono difficile una sua elezione alla Casa Bianca. Ecco cinque cose da sapere la co-protagonista, insieme a Jamie Lee Curtis, di Quel pazzo venerdì.

lindsaylohanSTELLINA DEL CINEMA PER TEENAGER
Nata il 2 luglio del 1986, Lindsay Lohan viene scritturata da un’agenzia di moda a soli tre anni e sfila per la prima volta per Calvin Klein Kids. Il suo esordio in televisione avviene con la soap opera Destini quando ha dieci anni, mentre la prima comparsa sul grande schermo Lindsay la fa da protagonista nel film di Nancy Meyers Genitori in trappola in cui interpreta due gemelle che cercano di riunire tra le due sponde dell’Atlantico mamma (Natasha Richardson) e papà (Dennis Quaid). La pellicola ha un successo incredibile, raggiungendo la seconda posizione nella lista dei film più visti quell’anno, il 1998, e proiettando la giovanissima Lindsay nel mondo Disney per teenager. Quel pazzo venerdì e Herbie-Il maggiolino consacrano l’attrice come icona dei ragazzi, mentre Mean Girls sancisce il suo talento anche per la critica cinematografica.

gty_lohan_family_kb_130913_16x9_992FAMIGLIA SPERICOLATA
Di origini italo-irlandese, Lindsay Lohan è nata a New York da una famiglia che sin da quando lei è bambina si distingue per la mancanza di tranquillità. I genitori si separano quando la primogenita ha solo tre anni, poi tornano insieme, infine divorziano nel 2007. Prima di quattro fratelli e sorelle, Lindsay si ritrova la madre, ex rochette di Radio City, come sua manager. Il padre è un agente di borsa passato poi alla produzione cinematografica indipendente. Quando l’attrice ha soli 20 anni, il padre viene arrestato per truffa, aggressione e guida sotto effetto dell’alcol. La serenità in famiglia è finita. Lindsay segue le orme paterne: il tribunale incomincia a vederla troppo spesso nelle vesti dell’imputata.

Lindsay Lohan TrialDROGA E GUIDA IN STATO D’EBBREZZA
I primi guai con la giustizia iniziano nel 2007 quando Lindsay si schianta contro un albero mentre era alla guida in stato di ebbrezza. Nell’auto vengono ritrovate anche tracce di cocaina. Il tribunale la condanna a scontare un giorno in carcere e tre anni in libertà condizionata, oltre a partecipare per 18 mesi a un programma di rieducazione contro alcol e droghe per possesso di stupefacenti e guida sotto effetto dell’alcol. Con la prima condanna incomincia un costante avanti e indietro della Lohan dai tribunali e dalle carceri statunitensi. Tra mandati di cattura poi revocati per non essere andata alle sedute rieducative, multe per eccesso di velocità alla guida della sua Porche e significativi sconti di pena, la carriera cinematografica e musicale di Lindsay subisce una forte battuta d’arresto.

Charlotte+Ronson+Front+Row+Spring+09+MBFW+8Oxvx9o3S-alRELAZIONI DIFFICILI
Dopo due brevi relazioni prima con Aaron Carter dei Backstreet Boys, poi con l’attore di origini portoricane e venezuelane Wilmer Eduardo Valderram, nel 2008 Lindsay inizia un turbolento rapporto che dura un anno con la dj Samantha Ronson. Nel 2009 l’attrice dichiara apertamente di essere bisessuale.  La disc-jockey afferma di essersi sentita presa in ostaggio dalla Lohan durante il periodo della loro frequentazione e che per questo la loro storia è giunta al termine. Nel 2014 Lindsay Lohan è comparsa sulla copertina di In Touch per uno scoop sui suoi presunti partner sessuali dello showbiz. 36 i nomi della lista tra cui Colin Farrell, Zac Efron e il futuro Mister Gray di Cinquanta sfumature di grigio.

2013-08-06-20_lindsay_lgINSEGUENDO MARILYN
Superate le delusioni sentimentali e cinematografiche, Lindsay torna al suo primo grande amore: la moda. Nel 2008 posa per Bert Stern in versione Marilyn Monroe riproponendo il famoso servizio fotografico dell’attrice di A qualcuno piace caldo tra le lenzuola. In suo onore la 29 enne realizza una linea di leggins dal nome 6126, data di nascita di Marilyn, e si fa tatuare sull’avambraccio la scritta Stars, all we ask for is our right to twinkle, Stelle, tutto quello che vi chiediamo è il nostro diritto di brillare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*