Quando Chanel fa rima con Instagram

di Enrico Matzeu
Cinecittà trasformata in una vecchia Parigi per la sfilata della pre-collezione 2016 della griffe francese. Alla corte di Karl Lagerfeld moltissime celeb, come la sua immancabile musa Kristen Stewart.

FASHION-ITALY-CHANELRoma per una notte, quella di lunedì 1 dicembre 2015, si è trasformata in una vecchia Parigi Anni Cinquanta per la presentazione della pre-fall 2016 di Chanel. I Cinecittà Studios, e precisamente il Teatro 5, dove solitamente lavorava il regista Federico Fellini, hanno ospitato la sfilata disegnata da Karl Lagerfeld che si è ispirato al cinema italiano e francese e che ha scelto di unire le due arti, ricreando le atmosfere parigine nel tempio romano del cinema. Un esperimento davvero riuscito, molto apprezzato da tantissimi ospiti presenti, che non hanno rinunciato a scattare foto alla nuova collezione o a farsi selfie per testimoniare la loro presenza in quello che possiamo definire l’evento più social dell’autunno.

L’importanza dei social network e della visibilità della sfilata è uno degli ingredienti fondamentali che sta determinando il successo di queste cruise collection, ovvero queste collezioni intermedie presentate fuori dalle tradizionali settimane della moda, che propongono di fatto abiti molto portabili da indossare in autunno, come in questo caso per Chanel o in primavera, che sono chiamate anche resort collection. Le collezioni cruise, nacquero una decina di anni fa per offrire alle donne benestanti la possibilità di avere abiti da indossare durante le vacanze nei Paesi esotici (da qui il nome cruise, che vuol dire crociera), ma negli anni sono diventate un business fortissimo per le griffe. Tra i brand del lusso, Chanel è quello che organizza le sfilate più maestose e le ultime le ha presentate a Seoul, Dubai e Dallas e nel maggio 2016 è prevista una tappa a Cuba.

Immagine anteprima YouTube

Il neorealismo italiano e il cinema noir francese si sono coniugati perfettamente negli abiti proposti da Lagerfeld per questa precollezione. Come sempre le lane e i bouclè tipici di Chanel non sono mancati, declinati su cappe e cappotti, mentre le gonne, insolitamente cortissime, sono state pensate nei classici tessuti matelassé, con intarsi di pizzo e calze ricamate, che hanno dato un tocco sexy a ogni outfit.

La serata, affollatissima, ha avuto un parterre d’eccezione, tra celeb, blogger e giornalisti di moda, che hanno immortalato con i loro smartphone ogni attimo di questa indimenticabile serata. Kristen Stewart, musa di Lagefeld, nonché protagonista nei panni di Coco Chanel nel corto girato dallo stesso stilista, è stata quella più fotografata e intervistata. Non sono mancate però modelle di punta come Maria Carla Boscono e gli immancabili della moda, come la direttrice di Vogue Italia, Franca SozzaniAnna Dello Russo e Candela Novembre, senza dimenticare la stimata blogger Susie Bubble, che nel suo profilo Instagram ha postato moltissime foto professionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*