Modelle dal mondo

di Rosa D'Alessandro
Da dove vengono le protagoniste delle passerelle della fashion week milanese? Tutte le promettenti top models della stagione 2016/17, dagli Stati Uniti all'Est Europa.

Chi sono le protagoniste della settimana della moda di Milano (24-29 febbraio 2016)? Diamo un’occhiata alle modelle più famose divise per nazionalità. Quale sarà il Paese più fashion?

MODELLE DEGLI USA
Tantissime vengono dagli Stati Uniti, patria di modelle di successo come Lindsay Ellingson ed Erin Wasson. Tra le più promettenti  Taylor Hill, ventenne dell’Illinois che ha partecipato alle campagne pubblicitarie di Juicy Couture e Versace fino a diventare uno degli angeli di Victoria’s Secret; Vanessa Moody, che ha recentemente lavorato per Zara, Fendi e Michael Kors; Pyper America, 19 anni, sorella del famoso modello Lucky Blue Smith, e che aveva già spopolato alla Milano fashion week di settembre 2015. Si aggiungono a questa lista modelle dalla bellezza inconsueta, che non rispecchia i canoni della moda tradizionale: Binx Walton, Molly Bair e Lindsay Wixson.

LA FRANCIA IN PASSERELLA
Tra le francesi in trasferta a Milano Ophelie Guillermand, che nel 2015 ha partecipato alla campagna H&M; Pauline Hoarau, 22enne fidanzata con un altro modello famoso(Bastien Grimal)e Hanne Gaby Odiele, protagonista della campagna 2016 di Elisabetta Franchi.

LE TOP DEI PAESI BASSI
In questa stagione molte delle modelle più apprezzate vengono dai Paesi Bassi. Tra i nomi più importanti Maartje Verhoef che ha partecipato alle campagne del 2016 di Moschino, Dior e Salvatore Ferragamo; Romee Strijd, angelo di Victoria’s Secret dal 2015 e Imaan Hammam, che vanta tra le sue supporters Anna Wintour e ha posato per Dior, Prada, Balenciaga.

LA RISCOSSA DEI PAESI DELL’EST
I Paesi dell’est Europa la fanno in barba anche alle modelle russe nella presentazione della collezione autunno/inverno 2016/17. La svolta di quest’anno è data dalla modella di Bucarest Andreea Diaconu: iniziò a calcare la passerella per poter pagare i corsi del suo sport preferito, il karate. La seguono la serba Antonina Petkovic che ha recentemente collaborato con Chloe, l’ungherese Eniko Mihalik che debuttò nel 2006 con Chanel e l’estone Katlin Aas, che nel 2015 ha lavorato con Lanvin e MAC.

I FIORI ALL’OCCHIELLO ITALIANI
Nonostante le modelle italiane non costituiscano un gruppo numeroso, due bellezze made in Italy rendono il nostro Paese competitivo sulle passerelle. Si parla di Vittoria Ceretti, 18enne di Brescia, considerata l’erede di Bianca Balti, e Greta Varlese, 16enne dalla Calabria soprannominata l’erede di Mariacarla Boscono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*