A braccetto verso la Casa Bianca

Il matrimonio tra George e Amal, celebrato nel 2014, farebbe comodo a entrambi. Soprattutto a Clooney, che sogna di diventare Presidente. Lo sostiene una biografia non autorizzata.

george amalQuello tra George Clooney e Amal Alamuddin non è solo un matrimonio d’amore, ma anche un’unione che fa molto comodo a entrambi. E non solo perché avrebbe messo finalmente a tacere le voci sulla presunta omosessualità dell’attore. È quello che sostiene una biografia non autorizzata George Clooney, Une Ambition Sécrète, appena uscita in Francia e scritta dalle giornaliste Maëlle Brun e Amelle Zaïd. Nel libro, frutto di un’indagine andata avanti per un anno, le due autrici raccontano una verità finora rimasta ignota ai più: nei sogni dell’attore, il matrimonio celebrato nel 2014 a Venezia dovrebbe essere solo il primo passo verso la Casa Bianca.

SULLE ORME DI RONALD REAGAN
biografia clooneyFino al matrimonio, le compagne di Clooney erano state «belle, molto più giovani, mai in concorrenza con lui sul terreno del cinema e della politica». Sposando l’avvocatessa di origini libanesi, George ha ora accanto una donna che non sfigurerebbe (anzi) nel ruolo di First Lady. E Amal, invece, senza questo matrimonio non sarebbe mai riuscita «a essere ricevuta da David Cameron e prendere il tè con Angela Merkel», come spiegano le due autrici. La presidenza degli Stati Uniti non è un obiettivo utopistico per il divo di Hollywood, e non solo perché in passato il Paese è stato guidato da Ronald Reagan, che aveva alle spalle una lunga carriera da attore in film di serie B: «Soprattutto per due come loro che, unendo le loro personali ambizioni in un matrimonio di interesse – di interesse nel senso più nobile del termine –, possono arrivare molto lontano. Perché, nonostante le differenze culturali e di esperienza, hanno parecchi punti in comune».

LE ASPETTATIVE DEI GENITORI
Secondo la biografia, George e Amal sono stati oggetto, fin da piccoli, di aspettative ambiziose da parte dei genitori. «Abbiamo voluto dedicare il primo capitolo al rigore e al senso di responsabilità inculcati dal padre, da sempre capace di un’enorme influenza sulle scelte di George, compresa la decisione di sposare Amal, che a Nick è piaciuta moltissimo. Ancora oggi, a 82 anni, Nick ha un ruolo importantissimo nella vita del suo unico figlio maschio», hanno spiegato le due autrici. E di Amal, che ha frequentato il Saint Hugh’s College della Università di Oxford, dalla retta più costosa di tutto Regno Unito, hanno aggiunto: «È intelligentissima e ha enormi ambizioni, ereditate dalla sua famiglia di immigrati libanesi che hanno inculcato nei figli la voglia di riuscire».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Amori Argomenti: , , Data: 06-07-2016 03:07 PM


Lascia un Commento

*